giovedì 17 dicembre 2015

Blocco pubblicità su Android

Oggi andremo a vedere come togliere quella fastidiosa pubblicità sui dispositivi Android. Basterà utilizzare l'applicazione Adaway, scaricabile gratuitamente; il requisito fondamentale, per renderla funzionante, è l'accesso al Root sul proprio device. Quindi coi permessi attivi, si potrà usufruire dell'app, che scaricherà i file hosts e dopo un riavvio dello smartphone, non compariranno più i fastidiosi banner. Bisogna accedere periodicamente e aggiornare l'applicazione per essere liberi da ogni pubblicità.

lunedì 21 settembre 2015

Snap Camera HDR miglior app fotocamera android - Link download!

In molti dispositivi le fotocamere stock, quelle inserite di default non sfruttano appieno le potenzialità dell'obiettivo e non hanno tante funzioni.
Si ricorre allora alle apps per fotocamera, molto numerose sul Play Store, di cui una in particolare ha riscosso molto successo. Stiamo parlando di Snap Camera HDR che sfrutta, come dal nome, la funzione HDR ed ha un sacco d'implementazioni e modalità di scatto.

Vi è una versione trial e una a pagamento: Snap Camera HDR

Ecco il link per il file apk della versione a pagamento: Snap Camera HDR v.6.8.3 apk

venerdì 4 settembre 2015

ONE PLUS TWO: ne vale la pena?

Ripetersi è difficile, lo è certamente per l'azienda cinese one plus partita come start up neanche due anni fa e diventata famosa grazie al suo primo smartphone: ONE PLUS ONE. Quest'ultimo ha ricevuto un grande successo di pubblico e di critica tanto da meritarsi il nome di flagship killer;
tutto ciò nonostante il fastidioso sistema ad inviti pensato dall'azienda di Shenzhen.
Il suo successore, il tanto atteso ONE PLUS TWO, presentato a fine luglio cerca di ricalcarne le orme. Tuttavia la strada è tutta in salita, data dalle mancanze del modulo NFC, dell'espansione micro sd e dello schermo quad hd. Infatti il nuovo arrivato monta uno schermo IPS full hd da 5,5 pollici. Molti hanno storto il naso per il processore, il "famoso" Snapdragon 810, noto per l'eccessivo surriscaldamento dei devices su cui è montato. Gli ingegneri cinesi allora hanno pensato di downlcloccarlo a 1,8 Ghz. Completano le specifiche il lettore d'impronte digitali, alla pari di Iphone 6 e Galaxy S6, e una doppia fotocamera: anteriore per i selfie da 5 MP e posteriore da 13 MP. Il tutto coadiuvato dalle ultimissime connettività, compreso l'immancabile modulo LTE. 
Rimarrà il sistema ad inviti ed il prezzo per la versione da 16 GB sarà di 339 euro, mentre per la più capiente variante da 64 GB si dovranno sborsare 399 euro; prezzo quindi un po' aumentato.
non resterà che provare a fondo questo nuovo smartphone e capire se, come lo slogan rammenta, non bisogna accontentarsi #Never Settle.

lunedì 6 luglio 2015

Rete 4G in Italia: poco utilizzo

La rete 4G (o LTE) in Italia è sviluppata, secondo alcuni dati, per l'84% del  suo territorio ed il punto in questione è che pochi utenti utilizzano le reti di nuova generazione.
Questo per alcuni motivi, tra cui il costo elevato di una tariffa internet LTE. Seppur la diffusione con promozioni del 4g da parte degli operatori con utilizzo gratuito, un piano completo con tanti giga disponibili risulta essere d' importo eccessivo.  Un altro motivo è il disinteresse della popolazione che non sa i reali benefici della nuova rete e che rimane al normale 2G/3G. Un motivo molto importante e indubbiamente oggettivo, è l'elevato consumo di batteria col 4G attivo. Infatti, lo smartphone già "stressato" dalle tante applicazioni aperte in background,  deve mantenere attiva la connessione 4g che causa un drastico calo della batteria in qualunque smartphone. Alcuni utenti poi non percepiscono la differenza dell' LTE in termini di velocità, per esempio nella visualizzazione delle pagine web, anche se il divario esiste. Bisognerebbe quindi trovare un compromesso per mantenere la connessione dati attiva in 2g o 3g ed effettuare lo switch in 4g solo per determinate evenienze quando una maggiore velocità fa comodo.

giovedì 2 luglio 2015

Stonex ONE: l'italia ci prova

Molti appassionati di telefonia avranno sicuramente sentito parlare di Stonex ONE. il nuovo smartphone prodotto dalla Stonex con denominazione Galileo. Si tratta di un'azienda italiana che ha deciso di sviluppare questo nuovo smartphone con caratteristiche da top di gamma: schermo quad hd da 5,5 pollici, 3 GB di RAM con un processore Mediatek octa-core. Sono presenti 32 gb di memoria interna (circa sei in meno disponibili all'utente) ed affiancati da uno slot per micro-sd. Nel comparto fotografico risulta una fotocamera posteriore da 21 Mpx e quella anteriore da ben 8 Mpx, mentre il sistema operativo che farà girare il tutto è Android Lollipop. 
Il prezzo è vantaggioso, infatti a 299 euro sarà possibile pre-ordinare il device dal sito della Stonex.
Intanto si discute sul reale valore di questo smartphone e delle possibilità  che può offrire e grazie al web si è avuta l'occasione di seguire l'evoluzione di questo progetto che gli inventori definiscono del tutto Mady in Italy. Staremo a vedere se questo dispositivo potrà competere con gli affermati flagship stranieri. Ai posteri l'ardua sentenza.

lunedì 1 giugno 2015

Schermo Quad HD: è necessario?

Gli ultimi dispositivi di fascia alta possiedono la risoluzione dello schermo quad hd, più precisamente di 1440 x 2560 pixel o se vi piace di più 2k. stiamo parlando del Galaxy S6, dell'LG G4, ma anche di altri validi device. tra questi non può mancare il nuovo phablet di casa Xiaomi il mi note pro. già prima di questi erano presenti sul mercato il note 4, il nexus 6 e lo smartphone che ha dato la svolta a questa tipologia: l'Lg G3. in realtà pochi utenti sanno che il primo in assoluto ad adottare questa risoluzione è il Vivo Xplay 3S creato da un' azienda guarda caso "cinese".
La sony invece si ostina a rimanere sulla risoluzione full hd perchè quella 2k secondo i tecnici nipponici non apporta miglioramenti significativi. ecco, è proprio su questo punto che vorrei soffermarmi.

Io parlo della mia esperienza da felice possessore da quasi 2 anni di un  Lg Optimus G che pur avendo uno schermo con risoluzione HD non sfigurava con le dirette concorrenti (vedi galaxy s4), anzi mostrava colori fedeli alla realtà e la differenza era forse di poco percepibile.
passare da un full hd a quad hd però cambia di molto in termini di quantità di pixel, ma è molto difficile per l'occhio umano riconoscere il gap tra le due risoluzioni e dal punto di vista dell'utente le diversità sono minime. un aspetto importante è legato ai consumi, perché la batteria viene "stressata" maggiormente sugli smartphone con display 2k. Quindi, questa risoluzione è davvero utile o basta un semplice full hd corredato da una tecnologia associata al pannello elevata ed il gap  è colmato.
un plauso lo farei alla huawei che con il suo nuovo P8 pur mantenendo una risoluzione a 1080 x 1920 il display è ottimo, visto che è un  IPS.

Infine perché spendere più soldi per avere meno possibilità di utilizzo e una risoluzione non perfettamente percepibile? In ogni caso a voi la scelta.

domenica 31 maggio 2015

smartphone 2015


Un saluto a tutti i futuri lettori di questo nuovo blog che parlerà del mondo tecnologico, di cui sono un grande appassionato e specialmente dei device con sistema operativo Android.

Smartphone 2015

Tra i nuovi top di gamma del 2015 il nuovo flagship di casa Samsung è senza ombra di dubbio uno dei migliori in circolazione col suo processore exynos in grado di rendere veloce qualsiasi operazione facciate e regalare una fluidità e prestazioni elevate ai suoi acquirenti.

Per quanto riguarda Lg il nuovo G4 conferma l'azienda coreana con un nuovo gioiello con cover in pregiata pelle, schermo sempre eccezionale e fotocamera pazzesca, forse la migliore in circolazione insieme al rivale Galaxy s6.
HTC sembra essere rimasta indietro per quanto riguarda il design del suo htc m9, prestazioni migliorate certo, ma i possessori di M8 non hanno motivo di cambiare. Con gli aggiornamenti si avrebbero le stesse funzioni dell'ultimo device della casa taiwanese nel suo predecessore. I materiali premium sono rimasti, la fotocamera migliorata, ma non sono stati fatti grandi passi avanti rispetto alle versioni passate.

Un bel lavoro ha fatto, invece, la cinese Huawei che sta acquisendo sempre più consensi tra gli utenti. Il suo nuovo top di gamma denominato P8 regala al compratore dei materiali sopraffini con un design invidiabile, un' ottima fotocamera e un software ben gestito, con uno schermo full hd che premia l'utilizzo della batteria per ridurre i consumi.

Insomma la scelta verrà fatta in base alle proprie esigenze di utilizzo...intanto si aspetta già domani la presentazione tanto attesa di un nuovo smartphone di un'altra azienda cinese molto sorprendente. Stiamo parlando di one plus che si appresta a svelare il successore di one plus one, che ha ricevuto tanti apprezzamenti da persone di tutto il mondo compresi ovviamente gli italiani. Non ci resta che aspettare...